Sessoterapia

Il Sessocorporeo

Donna

Ho difficoltà nel provare o percepire l’eccitazione sessuale e il piacere durante il rapporto sessuale?
La penetrazione è impossibile o provo dolore durante il rapporto sessuale?

Uomo

L’erezione è assente, insufficiente o scompare durante il rapporto sessuale?
Ho difficoltà a controllare l’eccitazione sessuale: eiaculo presto, tardi o mai?

Donna e uomo

Raggiungere l’orgasmo è difficile o impossibile?
Non capisco perché non ho più desiderio sessuale: amo il mio partner!
Fatico ad avere o a mantenere delle relazioni sentimentali?
La routine mi porta a dare il partner per scontato guardandolo senza vederlo?
Vorrei sviluppare maggiormente la mia femminilità o mascolinità?
Sento di non identificarmi al mio sesso biologico?
Il mio orientamento sessuale mi crea malessere?
La mia attività sessuale prevede oggetti o attività insoliti e questo è rischioso o porta sofferenza?

Che cosa è il Sessocorporeo

Il Sessocorporeo è un approccio sessuologico fondato da Jean-Yves Desjardins e si basa su un modello di salute sessuale. Quest’ultimo si organizza attorno a 5 componenti della sessualità: fondamentale, fisiologica, cognitiva, personale e relazionale. L’investigazione e l’osservazione di queste diverse dimensioni porterà a svelare la “logica del sistema” della persona interessata alla consultazione. A questo punto, sarà possibile restituire al cliente la comprensione del suo funzionamento, definendo meglio la sua difficoltà, le sue risorse ed i suoi obbiettivi. Ricordandosi che il corpo e la mente sono entità inscindibili, si inizia il lavoro terapeutico ricorrendo agli strumenti che il Sessocorporeo offre e che attingono a risorse verbali e corporee.

A chi si rivolge la terapia

Consulenza individuale
Partecipa una persona che può essere in coppia o single. Durante le sedute si alternano momenti di parola a momenti di esercizi corporei, sempre nel rispetto degli spazi personali (non c’è contatto).

Consulenza di coppia
Partecipano entrambi i partner. Durante le sedute si alternano momenti di parola a momenti di esercizi corporei, dove i due partner possono interagire (sempre nel rispetto degli spazi personali).
L’attenzione del terapeuta porta contemporaneamente sugli aspetti personali di ciascun partner e sulle dinamiche di coppia.