Regolamento

Cari clienti,

Per assicurare il buon funzionamento dello studio e della relazione terapeutica, i seguenti principi sono applicati:

  1. Il segreto professionale ha lo scopo di proteggere la sfera privata del paziente. Ogni operatore sanitario è tenuto, nell’interesse del paziente, al segreto professionale (Art. 20 cpv. 1 e 2, Lsan). La riservatezza del vostro dossier è assicurata, nei riguardi di altre persone così come delle casse malati. In effetti, se la vostra cassa malati mi contatta e mi domanda delle informazioni, compileremo il questionario assieme e solo con il vostro accordo.
  2. Per assicurare la qualità del proprio lavoro, la terapeuta partecipa regolarmente a corsi di formazione avanzata, a congressi, a delle supervisioni e intervisioni.
  3. Tutte le sedute sono accreditate indipendentemente dalla ragione dell’annullamento, salvo se annunciato con almeno 48h di anticipo (le sedute “saltate” non sono rimborsabili dalla cassa malati).
  4. Tutte le sedute sono pagate in contanti alla fine dell’incontro. Le tariffe seguenti sono applicate:
    seduta individuale di 60 minuti: 150 CHF
    seduta di coppia di 60 minuti: 170 CHF
  5. Le ricevute non ritirate in studio, verranno spedite su richiesta per posta elettronica o come allegato di un sms.
  6. Non sono previsti contatti al di fuori delle sedute (tranne quelli destinati agli accordi sulle sedute). Per i contatti eccezionali, il tempo dedicato dalla terapeuta verrà fatturato in base al tariffario delle sedute.
  7. L’annullamento delle sedute può essere comunicata ad ogni momento. I giorni di disponibilità della terapeuta, per fissare degli appuntamenti o degli appuntamenti di sostituzione sono il lunedì, mercoledì e giovedì; nella misura delle sue possibilità.
  8. Per la stesura di certificati, il tempo dedicato dalla terapeuta verrà fatturato in base al tariffario delle sedute.
  9. Le prestazioni fornite rientrano nel campo della diagnosi psicologica, della consulenza, del sostegno psicologico e della psicoterapia e sottostanno alla Legge Sanitaria del 18 aprile 1989 decretata dal Consiglio di Stato del Cantone Ticino, così come alla Legge federale sulle Professioni Psicologiche entrata in vigore ad aprile 2013.
  10. Le prestazioni vengono fornite nel rispetto della libertà, dignità e integrità della persona umana allo scopo di valutare, stabilizzare, migliorare o ristabilire la salute (mentale), la qualità di vita, le capacità e la qualità di funzionamento del cliente (Art. 2, Lsan).

Rimborsi

Le prestazioni psicologiche sono in parte rimborsate dall’assicurazione complementare quando erogate da psicologi specialisti in psicoterapia, in possesso dell’autorizzazione cantonale all’esercizio della professione di psicoterapeuta e che quindi figurano sulla “lista Santésuisse”.
Il tipo di rimborso cambia a seconda della copertura stipulata con la propria assicurazione, pertanto invito chi volesse intraprendere una terapia a contattare la propria cassa malati per verificare le proprie condizioni assicurative. Nel frattempo è possibile consultare il seguente sito per una panoramica generale: www.psychologie.ch/fileadmin/user_upload/dokumente/politik_recht/merkblaetter/caisses-maladie.pdf.